VASHTI HUNTER violoncello e MAURIZIO BARBORO pianoforte a Sassari per i Concerti di Primavera

Data inizio evento: 
Giovedì, 20 Aprile, 2017
Luogo evento: 
SASSARI SALA “PIETRO SASSU” CONSERVATORIO LUIGI CANEPA

GIOVEDÌ 20 APRILE – SALA “PIETRO SASSU” CONSERVATORIO LUIGI CANEPA ORE 21

VASHTI HUNTER violoncello
MAURIZIO BARBORO pianoforte

LUDWIG van BEETHOVEN (1770 – 1827)     Sonata n. 4 in do maggiore op. 102 n. 1
Andante – Allegro vivace
Adagio – Tempo d'andante – Allegro vivace

ROBERT SCHUMANN (1810 - 1856)      Pezzi Fantastici op.73
Zart und mit Ausdruck
Lebhaft, leicht
Rasch und mit Feuer

CLAUDE DEBUSSY (1862 – 1918)      Sonata in re minore
Prologue - Lent. Sostenuto e molto risoluto
Sérénade - Modérément animé
Finale - Animé. Léger et nerveux

ZOLTÁN KODÁLY (1882 – 1967)      “Allegro maestoso ma appassionato”
(dalla Sonata op. 8 per violoncello solo)

DMITRI SHOSTAKOVICH (1906 - 1975)      Sonata in re minore op. 40
Allegro non troppo
Allegro
Largo
Allegro

VASHTI HUNTER ... ‘Her performance tugged at the audience’s heart-strings ́ Aurora Music Festival, Sweden 2012; ‘Her musical fantasy never seems  to end.... she reminds me- and not only me- often of the late Jacqueline Du Pré’ Hatto Beyerle 2015... Con il Concerto di Dvorak, è risultata la prima violoncellista inglese ad essersi aggiudicata un premio al Concorso Internazionale di violoncello  “Primavera di Praga” nei 65 anni della storia della manifestazione. Come solista e in formazioni cameristiche Vashti si è esibita in prestigiose sale da  concerto in tutta Europa (Wigmore Hall, Barbican Hall e Royal Festival Hall, St.John’s Smith Square, London, Schoenbrunn Palace in Vienna, National  House of Vinohrady in Praga, Salle Moliere in Lyon) e per i Festival più importanti quali  PODIUM festival Esslingen, Ernen, DAVOS Festival Switzerland, Heidelberger Frühling,  Festspiele Mecklenburg Vorpommern, Prussia Cove Open Chamber Music UK, Serbia  Cello Fest, Amsterdam Cello Bienaale, Encuentro de Musica y Academia Santander,  Aurora Festival Sweden, Shanghai Chamber Music Festival. Ha collaborato come  solista con le Orchestre: Pilsen Philharmonic; Filharmonica Brasov, Bacau Philharmonic  Orchestra, Dinu Lipatti Orchestra in Romania; Göttingen Symphony Orchestra,  Braunschweig Dom Sinfonie Orchester, Südwestdeutsches Kammerorchester  Pforzheim in Germania; London Schools Symphony Orchestra, Southbank Sinfonia in  England. Ha registrato per BBC, SWR (German South West Radio) , NDR (North German  Radio), ORF (Austrian Radio) , KBS ‘Classical Odyssey’ (radio e televisione Coreana).  Vashti Hunter ha inoltre collaborato con formazioni cameristiche ed eminenti artisti  di rilievo internazionale: Martha Argerich, Ivry Gitlis, Pekka Kuusisto, Susan Tomes,  Erich Hörbarth, Antje Weithaas, Radovan Vladkovich and Bengt Forsberg, ‘Quartetto  di Cremona’. Fa parte del “Trio Gaspard” che si è formato sotto la guida di docenti  quali i componenti dell’ Alban Berg Quartet, Hatto Beyerle ed altri. L’ensemble ha  vinto numerosi premi in competizioni musicali internazionali: Primo Premio al “Joseph  Haydn Chamber Music Competition” in Vienna, Primo Premio e Premio Speciale all’  International ‘Joseph Joachim’ Chamber Music Competition in Weimar, Primo Premio  all’International Chamber Music Competition in Ilzach (Francia). Vashti ha partecipato  come solista a master class tenute da Natalia Gutman, Steven Isserlis, Anner Bylsma,  Bernard Greenhouse, Gary Hoffman, Alexander Rudin, Arto Noras e Torleif Thedeen,  oltre a beneficiare dei consigli preziosi di Ferenc Rados, Petr Nagy, Johannes Meissl  (Artis Quartet), Gerrit Zitterbart (Trio Abegg), Avedis Kouyoumdjian e Peter Cropper  (Lindsay Quartet). E’ stata inoltre invitata a collaborare come Primo Violoncello con le  16 Orchestre Oslo Philharmonic Orchestra in Norvegia e Scottish Chamber Orchestra nel Regno Unito. Si è poi esibita con London Symphony Orchestra,  London Chamber Orchestra e European Union Youth Orchestra in tutta Europa. La sua formazione accademica è stata coronata dal ‘Konzertexamen’,  superato con il massimo dei voti sotto la guida di Leonid Gorokhov presso la Musikhochschule di Hannover, supportata dalla prestigiosa borsa di studio  del Leverhulme Trust e Deutsche Stiftung Musikleben. Attualmente vive a Berlino dove si perfeziona con Wolfgang Emmanuel Schmidt.

MAURIZIO BARBORO si è formato artisticamente sotto la guida di Lya De Barberiis, presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma. Premiato,  come solista e in Duo pianistico, in Concorsi pianistici nazionali ha intrapreso, dal 1980, un’intensa carriera solistica che lo ha visto collaborare con  Orchestre prestigiose e Direttori di provata esperienza in tutta Europa, America e Asia. In particolare si segnalano i Recital presso la Gasteig di Monaco di Baviera, per il Festival pianistico di Tübingen nell’ambito delle celebrazioni lisztiane  e, nell’ottobre 2014, le esibizioni solistiche a Winston-Salem, Washington e Boston; la collaborazione con la celebre Orchestra Sinfonica “Enescu”,  sotto la direzione del maestro Ovidiu Balan, presso la Sala Ateneo di Bucarest; i Concerti presso la storica Jordan Hall di Boston, con la Longwood  Symphony Orchestra diretta dal maestro Francisco Noya; l’inaugurazione della Stagione 2008/09 dell’Accademia “Stefano Tempia” nella Sala del  Conservatorio “Verdi” di Torino con la “Fantasia corale” di Beethoven; l’inaugurazione della Stagione 2010/2011 della Thailand Philharmonic Orchestra  di Bangkok, con il maestro Claude Villaret. Nel 1996 è stato nominato “artista residente” della Filarmonica di Stato “Dumitrescu” di R.Valcea (Romania).  È dedicatario di alcune opere di compositori americani contemporanei: in particolare, ha curato la “prima assoluta” e numerose repliche del “Concerto  in Mi” per pianoforte e archi di Donald Lawrence Appert.  Si dedica intensamente alla musica cameristica come componente del Quartetto Pianistico Italiano (due pianoforti a 8 mani) e collaborando  frequentemente con artisti dalla carriera internazionale quali il flautista Maxence Larrieu , i violinisti Aiman Musakhajayeva, Gernot Winischhofer,  Vittorio Marchese, Fabrizio Pavone, i violoncellisti Umberto Clerici, David Starkweather, Vashti Hunter, Riccardo Agosti, il clarinettista Rocco Parisi,  l’oboista Alberto Cesaraccio. Particolarmente attivo come didatta, è titolare della Cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio “Paganini”  di Genova e docente presso i corsi estivi di perfezionamento di Sale San Giovanni (CN); tiene master class per Accademie europee (Timisoara e Valcea  in Romania, Vendome in Francia, Poznan in Polonia, Gibraltar ), americane (Boston Conservatory, Longy School of Music, Sosu University of Oklahoma,  Vancouver Clark College, Edinboro University, Catholic University of America in Washington, ecc.) e asiatiche (Kazakh National Academy of Music in  Astana, Mahidol University, Bangkok).  Sovente chiamato a far parte delle Giurie di Concorsi pianistici internazionali, è Direttore artistico del Concorso Internazionale “Premio Franz Schubert”,  dell’Associazione Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure e dell’Orchestra da Camera “Ensemble Felice De Giardini”. Ha registrato, ottenendo  sempre lusinghieri apprezzamenti dalla critica specializzata, l’integrale dei Concerti per Pianoforte e Orchestra di Shostakovich, le Sonate di Liszt  e Rachmaninov, le Sonate di Brahms, Franck, Rachmaninoff, Shostakovich e Kabalevsky per violoncello e pianoforte, opere di Schumann, Brahms e  Zemlinsky per violino e pianoforte, composizioni originali per due pianoforti a otto mani (etichette Real Sound e Phoenix).

Copyright © Associazione Culturale Musicale Ellipsis

  • Via Taramelli 2/D - 07100 Sassari (Italy)
  • C.F. (P. IVA): 01673000905
  • Tel/Fax: +39 079 298371
  • Cell: +39 339 2206362
  • E-mail: ellipsismusica@yahoo.it